Filtra per

Marca

Marca

Prezzo

Prezzo

  • 240,00 € - 1.490,00 €

Lavabiancheria snelle

Lavabiancheria snelle

Ci sono 12 prodotti.

Visualizzati 1-12 su 12 articoli

Filtri attivi

Beko Lavatrice slim...

240,45 € Prezzo
Beko WTXS 61032 W Lavatrice slim, Libera installazione, Carica frontale, Bianco, Manopola,...

Beko Lavatrice slim...

278,85 € Prezzo
Beko WTXS 51022 W Lavatrice slim, Libera installazione, Carica frontale, Bianco, Pulsanti,...

Beko Lavatrice slim...

309,75 € Prezzo
Beko WRYS 51022 C Lavatrice slim, Libera installazione, Carica frontale, Bianco, Pulsanti,...

INDESIT Lavatrice Slim...

350,70 € Prezzo
Indesit IWSC 51051 C ECO EU, Libera installazione, Carica frontale, Bianco, Pulsanti, Manopola,...

Lavatrice Miele W668F...

1.490,00 € Prezzo
Cura e protezione grazie al cestello a nido d'ape Miele. Morbidezza: il cestello a nido d'ape...

La lavatrice slim occupa da 40-45 cm di profondità rispetto ai 60 cm di una standard
Le prestazioni dei modelli slim a 1.000 giri non si differenziano da quelle delle lavatrici di profondità normale con lo stesso numero di giri. 
Posizionate al meglio la lavatrice. Scegliete la giusta collocazione per il modello che avete acquistato, così da sfruttare l’attacco per l’acqua e non andare a sottrarre spazio prezioso in casa.

E' fondamentale prima di acquistare una lavatrice, sapere del carico massimo che questa può lavare.
Tenete presente che a volte gli elettrodomestici slim non possono lavare una gran quantità di bucato. Le esigenze di spazio con la quantità di abiti e biancheria da lavare devono coincidere con il fabisogno della famiglia.

Consumi energetici. Alcuni elettrodomestici consumano più di altri. Il consiglio è di prendere un modello che sia almeno A+. Accanto alla classe energetica si trova anche una stima dei consumi annui. Abbina a una classe energetica A+++ una buona capacità di carico e un prezzo di vendita vantaggioso.

Lavaggio. La lavatrice slim può lavare bucato per un carico da 5-7 kg, con la centrifuga fino a 1.000 giri. Capire bene che tipo di panni si devono lavare, differenziando spesso colore e tessuti, consente di regolare la lavatrice seguendo il miglior programma disponibile. In questo modo si ottimizza il carico e si evitano spiacevoli sorprese. Non riempite troppo il cestello In caso di panni di un certo spessore, come coperte e lenzuola, è semplice raggiungere in breve tempo la capienza massima. Non sovraccaricate la macchina, meglio procedere a due lavaggi separati in tempi differenti. Utilizzate detersivi adatti Sul mercato, al giorno d’oggi, si trovano saponi e ammorbidenti ecologici. Vi invitiamo per quanto possibile a utilizzare secondo coscienza i prodotti corretti, senza esagerare nelle dosi.
La funzione di prelavaggio e risciacqui extra, unitamente a movimenti particolari del cestello volti a distendere le fibre dei capi, permette di eliminare i peli dagli indumenti.
Sfruttate i programmi rapidi Per chi vive solo o non ha grandi volumi è buona norma ottimizzare il bucato, selezionando la corretta modalità di lavaggio o concentrare in una sola volta la pulizia degli abiti. 

Non posizionate oggetti sopra la lavatrice, specialmente durante il lavaggio, è bene non caricare la parte superiore dell’elettrodomestico. Si rischia di rovinare e affaticare il motore. Controllate gli abiti Prima di caricare pantaloni e oggetti con tasche, verificare che non siano presenti monete o altri materiali come carta e fazzoletti che possono rovinarsi e macchiare i tessuti da lavare.

Non forzate l’apertura dell’oblò. Una volta terminato il ciclo di lavaggio e centrifuga, date il tempo al dispositivo di scaricare l’acqua rimasta, senza aprire in anticipo il cestello dove sono contenuti i panni.

Sfruttate la migliore fascia oraria. Per chi è costretto a numerosi lavaggi, è bene scegliere una fascia orario a basso consumo energetico, unendola poi un programma eco o con un lavaggio rapido quando possibile.

Fate attenzione alle prese. È bene posizionare la lavatrice in un luogo asciutto e protetto da infiltrazioni d’acqua e di umidità. In questo modo si riduce il rischio di muffe e di contatti pericolosi con i cavi elettrici.

Procedete a una regolare pulizia Nei modelli che ne sono sprovvisti, spetta all’utente inserire prodotti per la pulizia dei cassetti per i detersivi o a un controllo dei filtri anticalcare.