Filtra per

Categorie

Categorie

Marca

Marca

Prezzo

Prezzo

  • 94,00 € - 371,00 €

Reti e materassi

Filtri attivi

Materasso Arno a molle insacchettate rivestito in cotone

Materasso Arno a molle insacchettate rivestito in cotone

From 265,06 €
Availability: 10 In Stock

Materasso in molle insacchettate rivestito in cotone con boxatura. Dispone di lato estivo, in cotone e lato invernale in lana.

Materiali impiegati rivestimento:

Tessuto doppio telo

Fascia perimetrale con due maniglie (con bordino alta qualità)

Due areatori entrambi i lati.

Interno:

Molleggio insacchettate n.308 molle diametro 2

Spugna, in entrambi i lati79x189x3 x densità D 30

Box D.30 190 x 15 x 5

Box D 25 70 x 15 x 4

Imbottitura Dacron (Anallergico) Gr 500/MW

1 + Cm Spugna D 30

Reti e Materassi: una guida alla scelta giusta

Il sonno è fondamentale per il nostro riposo e, se ci pensiamo bene, passiamo a letto una buona parte della nostra vita: è quindi molto importante scegliere con attenzione il materasso e la rete sottostante, per avere dei sonni davvero rigeneranti e per mantenere una giusta postura della schiena,  evitando così fastidiosi malesseri dovuti a un riposo disturbato.
Ci sono molti tipi di rete e materasso, da scegliere in base alle proprie esigenze personali, all'ambiente in cui viviamo e addirittura pensando alla posizione assunta durante il sonno.
Il materasso deve sostenere il corpo in maniera ergonomica, la colonna vertebrale deve poter riassumere la propria curvatura naturale. Per essere sicuri di aver scelto il materasso giusto bisogna avere la sensazione di galleggiare, senza avvertire nessuna pressione.

Materassi in differenti materiali

I materassi oggi sono fatti in tanti materiali differenti, eccone una prima categorizzazione:

  • Materassi in lattice: il lattice può essere di origine naturale, cioè ricavato dall'albero della gomma, oppure di natura mista, composto quindi da una parte di gomma naturale e da una parte di materiale sintetico. La peculiarità di un materasso in lattice è quella che, nonostante sia abbastanza rigido, si adatta ai contorni del corpo in maniera molto flessibile e distribuisce la pressione in maniera uniforme. Particolarmente adatto a chi si muove molto nel sonno e cambia spesso posizione, è inoltre consigliato a tutti coloro che soffrono di asma e allergie. Nonostante queste caratteristiche è un materasso abbastanza pesante.
  • Materassi a molle: Sono i materassi dell'immaginario collettivo e sono tuttora quelli maggiormente utilizzati. L' interno del materasso è formato da tante molle elicoidali che sostengono il peso del corpo. Spesso si parla anche di materasso a molle insacchettate perché ogni molla è racchiusa in un "sacchetto" per evitare contatti e frizioni fra le molle stesse. Adatto veramente per tutti, particolarmente indicato per le persone più robuste, è un tipo di materasso che dura nel tempo. Sono spesso rivestiti in lattice o memory foam.
  • Materassi in Memory Foam: Questo materiale tecnicamente composto da una schiuma poliuretanica che si adatta molto bene al corpo, ne trattiene il calore e quindi è particolarmente indicato per climi rigidi o persone freddolose. Bisogna avere l'accortezza di ventilare bene il materasso al risveglio perché tende ad assorbire umidità. Uno dei vantaggi di questo tipo di materasso è che, a differenza degli altri, è piuttosto leggero e risulta quindi maneggevole per il trasporto o per rifare il letto.

Materasso: come riconoscere quando sostituirlo

La durata media di un materasso è di circa 13/15 anni, ma un buon indicatore del fatto che il materasso che avete non fa più per voi è quello di un leggero mal di schiena la mattina al risveglio, che poi passa nel giro di una mezz'ora. 
Inoltre, invecchia il materasso ma anche il nostro corpo cambia, e magari, per patologie o dolori alle articolazioni, dobbiamo affrontare l'idea di cambiare il materasso se non addirittura anche la rete letto.
Da non tralasciare anche l'accumulo nel tempo di acari e polvere, che possono influire sul nostro riposo o acuire allergie già presenti.

La rete non è certo un elemento da sottovalutare

Infatti, spesso è inutile incentrare tutti i nostri sforzi sulla scelta di un buon materasso se la rete che lo sostiene non è all'altezza.
Negli ultimi anni si è evoluta, di pari passo al materasso, anche la struttura della rete letto, e adesso sembra universalmente accettata le rete letto a doghe, anche se ce ne sono comunque di diversi tipi.

  • Rete a doghe in legno o ferro: la differenza è sostanzialmente estetica, in quanto la rete con le doghe in legno evoca la sensazione del calore e quindi di una qualità superiore, mentre quella in ferro può sembrare più spartana. In realtà, per robustezza e durata sono prodotti equivalenti 
  • Reti a doghe fisse o doghe elettriche: in questo caso la differenza è enorme, perché la rete con doghe elettriche permette il movimento completo del letto, e sono molto comode e soprattutto utili in campo sanitario, pensiamo per esempio a persone con problemi di circolazione, o che non possono dormire in posizione completamente sdraiata. Occorre fare attenzione perché con le reti motorizzate non si possono usare i materassi a molle, si rischia di sciupare le molle interne. Esistono anche le reti con doghe meccaniche, il cui posizionamento è manuale.
  • Reti letto con ammortizzatore o senza: nel caso di reti ammortizzate le doghe sono appoggiate su dei supporti in plastica che favoriscono l'elasticità del sostegno accompagnando i movimenti durante il sonno, mentre quelle senza ammortizzatore forniscono un sostegno più statico.

In generale, non esiste una regola esatta che ci dica quale rete o quale materasso scegliere, dipende molto dalle specifiche esigenze di ognuno e dal budget a disposizione; nel nostro negozio trovate una selezione dei migliori prodotti sul mercato ma non esitate a contattarci per informazioni o chiarimenti.